Fino ad oggi per verificare la compliance alla cookie law occorreva analizzare manualmente ogni singola pagina del sito al fine da individuare quelle pagine che, per un motivo o per un altro:

  • non mostravano un banner corretto con link ad informativa estesa contenente una corretta cookie policy;
  • installavano cookie di terze parti o profilanti di prima parte, entrambi previo il consenso espresso dell’utente.

Un’operazione lunga e noiosa che adesso è possibile automatizzare con CookieMetrix, uno strumento realizzato per verificare la compliance anche di grossi siti web.

Il tool si divide in due versioni: una versione gratuita che permette di scansionare manualmente singole pagine web e di avere un’anteprima del risultato, una versione professional che permette di scansionare automaticamente più pagine di un sito web, anche in differita. Ovvero una volta inserta la URL del sito web e specificato il numero massimo di pagine che si vogliono sottoporre a scansione, è possibile chiudere il browser: una email avvertirà a processo completato ed un PDF dettagliato verrà generato.

Come funziona CookieMetrix?

CookieMetrix simula una navigazione reale del sito web o della pagina del sito web specificata, identificando la presenza di banner cookie law ed intercettando tutti i cookie installati preventivamente al consenso.

I cookie vengono poi suddivisi in cookie di prima e di terza parte e classificati come profilanti o meno in base alla durata dello stesso. 

Al fine di garantire un’elevata velocità di scansione ed un numero molto alto di scansioni parallele, il tool viene eseguito in un ambiente cloud distribuito, che consente di servire un numero molto elevato di richieste.

A chi è rivolto CookieMetrix?

CookieMetrix è ideale sia per chi intende verificare la compliance del proprio sito (ricordiamo che non basta solo il banner, i cookie vanno preventivamente bloccati con appositi plugin o soluzioni server) sia a chi è in grado di farne uno strumento di business.

Studi legali specializzati in privacy o web agency munite di appositi e validi strumenti di prevenzione, possono utilizzare CookieMetrix come strumento di vendita e convalida dei propri servizi.

Lo strumento può anche essere utilizzato dalle autorità competenti, come il Garante della Privacy, per automatizzare quei processi di investigazione dei siti web non a norma. Probabilmente l’assenza di tali strumenti è stata la causa dell’apparente dormiente attività investigativa delle autorità.

Quanto costa CookieMetrix?

La prima scansione costa appena € 9.90 e consente di scansionare un sito composto fino ad un massimo di 30 pagine (oppure ad esempio 2 siti da 15 pagine o 3 da 10, il come utilizzare i crediti/pagina lo decidete voi). Un costo decisamente irrisorio se paragonato alla sanzione minima di € 6000,00, inesistente se paragonato alla massima di € 120.000

COUPON SCONTO: i lettori di questo articolo avranno la possibilità di ottenere 30 crediti/pagina omaggio inserendo il seguente codice voucher: SMBLOG30. Non è richiesto un pagamento per utilizzare il codice.